Se vuoi creare un luogo nella tua casa dove poter estraniarti per momenti di relax allora uno dei consigli degli interior designer è quello di progettare l’arredo bagno in stile etnico. Infatti in questo modo si può fare un salto dall’altra parte del mondo, immergendosi per esempio nell’atmosfera orientale o in quella africana o ancora in quella nordica. Ogni cultura ha un suo particolare modo di arredare gli ambienti.

Lo stile etnico è sempre più di moda perché permette di viaggiare stare tranquillamente in casa propria. Il trucco è quello di giocare con i mobili, gli accessori e ricreare in pochi metri quadri uno spazio completamente diverso dal resto della casa dove rifugiarsi. La scelta di arredare il bagno con lo stile etnico riesce a creare un ambiente dove, per esempio, utilizzare delle vasche particolari, piuttosto che piastrelle con decori etnici o con specchi e lampade di grande impatto.

I mobili per il bagno in stile etnico

Gli arredatori di interni possono esaltare la loro creatività con l’arredo bagno in stile etnico. Studiando progetti sempre più innovativi ispirati alle culture lontane, si concentrano sui mobili del bagno e sui sanitari che assumono forme diverse in base allo stile scelto. Volendo fare qualche esempio, il lavabo in stile etnico è di forma rotonda o ellittica e i materiali più utilizzati sono il legno o la pietra levigata. Il lavabo inoltre va appoggiato su un mobile in legno dalle forme semplici, molto consigliato è l’utilizzo del teak ispirato sia alle culture orientali che africane.

Anche la vasca deve essere molto particolare: non deve essere incassata ma deve essere a vista per mostrare la sua forma di design. Molto utilizzate nell’arredo etnico sono le vasche in legno aromatizzato o in pietra e con una forma o quadrata o tonda. Spesso può essere installata al centro della stanza, soprattutto in quelle che si basano sullo stile orientale, in cui il bagno diventato un rituale legato anche alla spiritualità.

Per quanto riguarda i mobili porta asciugamani, possono essere con ante oppure aperti, preferibilmente in legno e decorati con fiori o disegni geometrici. Ovviamente dipende dallo stile scelto. Molto particolari devono essere anche le mattonelle e le piastrelle sia delle pareti che del pavimento. Nell’arredo indiano per esempio tutto deve essere molto colorato e brillante. Anche lo specchio deve avere un ruolo fondamentale: la forma deve essere studiata bene si va dalla forma tonda, a quella del sole e della luna.

Gli accessori del bagno etnico

Nello stile etnico ci si deve dare importanza anche ai tessuti, quindi tappeti, tende e asciugamani. Devono essere chiaramente in linea con il resto dell’arredamento bagno: i colori devono essere essere molto sgargianti tra l’arancione, il giallo e il rosso. La rubinetteria anche va utilizzata in stile, infatti molto usati sono quelli in ottone con forme decisamente particolari e magari con doppie manopole. L’uso di quadretti, candele, lampade da terra e oggettistica in tema trasformeranno il vostro bagno in qualcosa di perfetto.

RASSEGNA PANORAMICA
bagno in stile etnico